Posts Tagged ‘Mimmo Gambacorta’

A proposito del futuro sindaco di Ariano…

July 4, 2013

Cari amici lettori,

come va? E’ da tanto che non scrivo: un po’ ho perso il piacere come suggerisce un verso di una bella canzone di Celentano e Fossati. Ma ogni tanto qualche occasione succulenta per dire la propria si propone sempre.

Il portale Città di Ariano propone un sondaggio non scientifico su chi dovrebbe essere il nuovo sindaco di Ariano. E subito compaiono diversi nomi, tutti rispettabilissimi ma che inducono ad una seria riflessione, non tanto sugli uomini e le donne da scegliere, ma sulle cose urgenti da fare.

Immagine

Parafrasando un detto degli italo-americani di New York potremmo dire: “ L’arianese sicco face ma nun more!” Ovvero gli arianesi dimagriscono ma non muoiono. E’ da tempo che questa città  non ha un governo. Non penso sia colpa del sindaco o degli assessori o degli affaristi che a vario titolo affollano le manco tanto segrete stanze comunali. (more…)

Advertisements

Presentazione Libro “Il Cambiavalute in Rosso” Ariano Irpino giovedi 22 dicembre 2011 ore 1730

December 21, 2011

Cari amici ed amiche,

è con immenso piacere che vi invito alla presentazione del libro

“Il cambiavalute in rosso. Uomini e affari ad Avellino tra dopoguerra e fascismo” scritto dal Professor Giuseppe Moricola, dell’Università Orientale di Napoli.

Il libro è particolarmente affascinante: l’evento si inserisce in una serie di presentazioni di libri che avverranno lungo tutto il 2012. Stiamo infatti ufficialmente lanciando le attività della Associazione Volontari Amici del Libro.

Avrebbe detto Piliscione: “Accorrette numerosi!”

Ci vediamo giovedi

Grazie di cuore

IO TI VEDO: riflessioni a margine dell’incontro con Raffaella Pratola

March 18, 2010

Dopo aver letto con attenzione la lettera che Raffaella Pratola dell’UDC ha inviato agli elettori, ho deciso con lei di realizzare un colloquio informale in un bar di Ariano.

La lettera di Raffaella ha un buon ritmo ed è molto frizzante , e si fa leggere dal primo alll’ultimo rigo.

Mi piace molto il passaggio dove spiega il suo slogan: IO TI VEDO.

Riporto testualmente: “ Io ti vedo è il mio slogan, esprime la mia volontà di creare con te quel rapporto di reciprocità che difficilmente esiste tra elettori e relatori politici e se me lo permetterai, potrò realizzare il mio desidero di instaurare un legame che consenta di cominciare a vedere in ognuno di noi e capire le nostre esigenze.”

Affermazioni importanti  che possono porre le basi per un lavoro lungo di trasformazione del modo di intendere la politica nelle nostre zone. (more…)

Mi ricordo ancora quando Antonia Gino e Mimmo…

March 16, 2010

E’ da molto tempo ormai che il centrodestra arianese vive una empasse che ha portato molti elettori ad interrogarsi sull’efficacia della sua struttura interna. Non voglio ricordare la penosa vicenda dell’esclusione della lista del PDL alle amministrative del 2009.  Ognuno è responsabile davanti agli elettori delle proprie azioni politiche. Non fu bello consegnare 15 anni di lavoro in pasto al Rais di Madonna di Loreto. Ma questa è storia vecchia ormai e, con l’auspicata batosta dell’ADC, spero diventi una storia vecchia e sepolta. (more…)

MIMMO C’E’…..Mimmo è nel PDL: era ora!

December 6, 2009

In realtà l’avevo sempre sperato. MIMMO HA UCCISO IL MAGO DI OZ: oggi mi ubriaco per la gioia!!!!!!!

l’avevo sperato  mesi fa  in  questa lettera che mi causò incomprensioni con l’allora sindaco di Ariano ma che oggi mi fa tornare ad essere un elettore di Gambacorta!

https://antonioromano75.wordpress.com/2008/01/24/lettera-aperta-al-sindaco-di-ariano-irpino/ (more…)

Alle Comunali 2009 di Ariano Vota Socialista

May 31, 2009

Questo giro elettorale la mia preferenza va a Gaetano Bevere come sindaco e a Giovanni La Vita come consigliere comunale. Ho votato 5 anni fa Mimmo Gambacorta pensando che fosse il nuovo. In effetti è stato un buon amministratore, peccato che come Isacco è stato sacrificato. Ma Isacco si salvò mentre Mimmo no. In fondo non c’è stata la voce di Dio a fermare la mano omicida, qui è stato il demonio in persona che si è impossessato della squallida e vergognosa vicenda del centrodestra arianese.
Che oggi imbarca loschi figuri, cosi come il Titanic imbarcava acqua. I vari trasformisti della politica vecchi e giovani accomunati dalla corsa al potere: i vari Ciasullo, Caso, Castagnozzi, Zecchino Junior, Pratola, De Pasquale. Gente di poco conto! E voglio essere garbato e gentile!
Chi come me non ha paura di dormire sotto i ponti e mangiare topi cerca di esprimere un voto libero ed incondizionato. Tanto al Biogem abbiamo solidi professionisti come Pernacchia e Bongo, all’Asl abbiamo Leone e potrei continuare fino alla noia con questa tristissima e noiosissima nota di costume o malcostume che dir si voglia. Per fortuna sono ricco di famiglia e non ho bisogno di fare siringhe alle zoccole ( intese come ratti) per campare. Vivo raccogliendo ancora l’uva nella vigna di mio zio e cercando di sfruttare quel minimo di talenti che il Signore ha voluto donarmi. Mio nonno diceva che la nostra famiglia è destinata ad un’eterna opposizione politica. Penso io diversamente da lui che siamo destinati ad una vita diversa, fatta di difesa ad oltranza della propria dignità ed intelligenza. Sono grato per questo per sempre a mio nonno Filippo.
Un conoscente una volta comunista poi socialista poi del PD ed oggi elettore della lista dei Popolari per Ariano, sere fa disse che in politica conta chi ha più voti: strano sentir dire una cosa del genere da chi stando sempre all’opposizione per definizione di voti ne ha sempre presi in meno rispetto ai vincenti.
Ma si sa che le briciole dei ricchi valgono sempre più delle pagnotte dei poveri: ed io rimango un povero, anzi un poveraccio. Ed è per questo che è sempre meglio far parte di una minoranza dignitosa piuttosto che di una maggioranza arlecchino.
Questo giro voto Gaetanino perchè almeno c’è qualcuno che dice qualcosa contro Zecchino: sarà sterile e rancoroso come ricordò il Rais di Loreto all’apertura della campagna elettorale al Cinema Comunale. E’ vero, ma certamente non è servile e lacchè. Zecchino basa il suo potere sui servi sciocchi che gli portano l’acqua co le recchie come direbbe Corrado Guzzanti. Chi vota Gaetano non è certamente solo di sinistra: votano tante persone di destra come me che non sottoscrivono l’appropriazione indebita fatta da Oz del lavoro di 15 anni di Forza Italia e Alleanza Nazionale locali. Zecchino è un’altra storia e non è la destra storica arianese. Si atteggia a Carlo Magno ma è peggio di un barone…
Tutt’al più può essere solo la versione dotta ed edulcorata di Michele Lu Prevete!
Ad Ariano c’è la possibilità di esprimere un voto di protesta. Saremo forse perdenti: non conta!
Non penso come Ico Mazza che il cadavere che abbiamo visto passare sul fiume sia il nostro.
Penso che il vero cadavere debba ancora passare. Sono giovane e forse se non mi sparano o il Signore non mi chiama vedrò prima o poi il cadavere politico che passa nella jumara. Quello del SENATORE ORTENSIO ZECCHINO. Arianesi, popolo fiero e laborioso, meglio emigrare in Germania a fare i barboni che morire da vigliacchi LECCACULO.

chi seguirà il nostro caro sindaco? Pionati, Casini, Zecchino???

December 9, 2008

 

http://www.irpinianews.it/Politica/news/?news=39111

 

Mi auguro francamente il primo che con intelligenza vede con favore la semplificazione del quadro politico nazionale ma spero anche regionale e locale. (more…)