Lettera aperta al Ministro Mara Carfagna

Potete scaricare la lettera che il ministro Carfagna ha scritto a ” Il Mattino” al seguente link

Davvero inquietante!!!!

Segue la lettera aperta.

Pregiatissimo Ministro Carfagna,

 

Quel che inquieta e lascia sgomenti del suo ragionamento è pensare che andando in Regione Campania al di là della contrapposizione fra destra e sinistra, si possa in qualche modo superare lo stato di difficoltà e di empasse in cui tanti territori vivono.

Più che sugli schieramenti, Signora Ministro, si dovrebbe interrogare sugli uomini che hanno portato la Regione Campania al disastro. Le ricordo che Ciriaco De Mita è stato il Coordinatore regionale della Margherita, prima della nascita del PD. Il PD non è mai stato visto di buon occhio dal Rais di Nusco non per una sua debolezza nella proposta politica ma perché De Mita sapeva che per lui personalmente e per il suo giro di sempre affamati fedelissimi non ci sarebbe stato più spazio.

De Mita rappresenta il vecchio da combattere e distruggere.

Pensare di risollevare la provincia di Avellino facendo ancora riferimento al Rais di Nusco è quanto meno voler dare continuità ad una politica clientelare che dura da 50 anni!!!!!!!!!!!

Ma è davvero cosi ingenua da pensare una cosa del genere? Oppure con il suo arrampicarsi sugli specchi vuole in qualche modo coprire il fatto che in molte aree il centro destra non si è impegnato in un processo di selezione e valorizzazione delle classi dirigenti locali, tralasciando di creare il partito sul territorio?

Il caso dei partiti del Centro Destra ad Ariano Irpino ed in tutta la provincia di Avellino penso sia emblematico di quello che intendo. Il Centro Destra di Ariano ad esempio si mantiene unito grazie al carisma di Ortensio Zecchino piuttosto che per capacità delle classi dirigenti locali di AN e FI sempre litigiose e mai capaci di una proposta seria ed articolata per l’amministrazione ed il territorio.

Quel che non vuole capire lei ed anche il Presidente Silvio Berlusconi è che il partito sul territorio non può funzionare come ha funzionato Forza Italia prima ed il PDL si spera poi: ovvero attraverso un processo di cooptazione delle persone piuttosto che di formazione e selezione delle migliori intelligenze.

Sono suo coetaneo, sono elettore del Centro Destra, vivo ad Ariano Irpino e da sempre penso che De Mita non sia il salvatore della nostra terra piuttosto il nostro affossatore. Le sue dichiarazioni cozzano con le esigenze della base del PDL locale e del territorio campano. Rinnovare significa chiudere con tutti gli esponenti del passato e lavorare sodo per costruire il nuovo.

Aprire a De Mita e all’UDC significa distruggere la possibilità che possa nascere un processo politico locale serio e sostenibile.

Le sue dichiarazioni impongono a me modesto elettore di utilizzare tutti i mezzi per poter invitare le persone all’astensione piuttosto che a sottoscrivere un processo politico locale scellerato in Campania. Visto che siamo coetanei e che come me penso sia un utente di internet, la invito ad andare su Facebook dove troverà questo gruppo:

 

http://www.facebook.com/home.php#/group.php?gid=61599470930&ref=ts

 

Si chiama “No A De Mita Alleato Con Il Pdl”

Sarebbe bello se volesse iscriversi.

 

La ringrazio per l’attenzione

 

Antonio Romano

 

Advertisements

Tags: , , , , , , , , , ,

4 Responses to “Lettera aperta al Ministro Mara Carfagna”

  1. io Says:

    lo sai che ci capisco poco..e non so cosa stanno combinando..quel poco che so è perkè lo leggo da quello scrivi tu o che mi inviti a leggere, l’unica cosa che mi sento di dire è che finchè saremo governati da tutti sti vecchi non so quanta strada farà il nostro paese…

  2. che-te-lu-ddico-a-fa Says:

    non posso credere che tu possa credere …
    che alla CarfCagna gliene fotta un ficus seccus della campania, della sua classe dirigente, di avellino e di … ara iani.

    io sono di destra pure più di te, ma essendo una persona seria, un buffone pidduista come il berlusca semmai lo sparo volentieri in fronte, sicuramente non lo voto.

    la carfagna ha un cervello inferiore a quello della media delle cionne, presigioso ministro una povera bag-hash???

    dai dai dai … non ha manco una laura di laurea (per quel che valgono)

    i vecchi stanno bene solo al camposanto sotto un metro di terra.
    consumano meno aria, fertilizzano il terreno e non si mangiano le finanze dello stato con PENSIONI RUBATE.

    su questo pieno accordo.

    Italia agli Italiani … GIOVANI !

    per il resto, ti consiglio di non leggere più i giornali ma le indagini di giggino demagistris, della forleo, roba-nostra di carlo vulpio, travaglio, lirio abate, ferruccio pinotti sul vero cancro italico … la massoneria, i poteri occulti.

    Mr.Romano, per demita non te la prendere troppo … la natura farà PRESTO il suo corso … un giorno accendendo la radio … ANNUNCIAZZZIONE ANNUNCIAZZZZIONE, ieri notte inaspettatamente si é spento …. xxxx … ne danno triste annuncio i figli, la moglie, gli amici…

    questione anagrafica … se aspetti le urne oppure un sussulto di senso civico nell’animo indolente di quei nord-africani dei tuoi compaesani … ci fai vecchio

    pigliala con serenità ed apri gli occhi le cose in politica locale e nazionale stanno molto molto peggio del peggio che tu possa immaginare in una giornata che peggio non si puo … fidati.

    QUESTO é UN BENE PERKé INVECE DI CERCARE di METTER TOPPE e TROVARE COMPROMESSI PRESTO SI SCENDE TUTTI CON I MITRA E LE TANICHE DI BENZINA PER LE STRADE A FARE CIO CHE BISOGNA DA TEMPO …. NA CALATA RE MAZZATE E NA SACROSANTA CALATA DI MAZZATE.

    Hamamet presto diventerà più affollata del Cairo…. ari ari ari fidati.

    tuo.afezionados
    che-te-lu-ddico-a-fa

    in gamba

  3. Certe volte devo ammettere che essere di centro destra è davvero imbarazzante « Pensieri e parole Says:

    […] negli scorsi 16 anni? Ma Cosentino ci fa o ci è????? Dopo le farneticanti dichiarazioni di Carfagna nella famosa lettera al mattino  siamo arrivati alle farneticanti dichiarazioni del casalese ( o dei casalesi?) Se semo rotti le […]

  4. Raimondo Says:

    egregio ministro Mara Carfagna Siamo le vittime della frana del 4 marzo 2005 a
    Nocera inferiore. In conseguenza di tale evento sono morte tre persone e
    provocando la distruzione di alcune abitazioni. Siamo quattro famiglie ad
    essere state evacuate. Il comune con delibera del 6 aprile 2005 n.114 si è
    impegnato a sostenere le spese alloggiative, fino alla definitiva sistemazione
    dell’area resa inagibile dall’ evento franoso, previa presentazione della
    regolare stipula dei contratti di affitto. Tutto cio fino,a dicembre 2008
    adesso da gennaio 2009 il comune non sta pagando più gli affitti per mancanza
    di fondi. e i nostri locatori ci hanno disdetto il contratto di locazione
    scaduto già da marzo 2009 e in più con l’ingiunzione di sfratto esecutivo per
    la fine di settembre 2009. Possono farci tutto questo? E’ possibile che in
    quattro anni non si sia fatto niente nemmeno la messa in sicurezza della zona
    per far rientrare almeno quelli che la casa non l’hanno persa? Veramente a
    nocera inferiore non sono arrivati i fondi per la messa in sicurezza e per noi
    famiglie che abbiamo perso le case?Ora Vi chiediamo: quali diritti abbiamo?
    Questa delibera ha valore ai fini legali o non serve a niente ? Nessuno ci sa
    dire con precisione cosa fare. AIUTATECI il nostro più grande desiderio da
    quattro anni è ritrovare la serenità e l Confidiamo in un vostro
    interresamento nel minor tempo possibile.

    IN FEDE GAMBARDELLA RAIMONDO, UNA VITTIMA DELLA FRANA

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s


%d bloggers like this: