Estate Musicale Arianese

Cari Amici,

prima che vada in stampa metto a disposizione il programma di Classicariano, la rassegna più bella e più criticata di musica sul Tricolle. Cliccate qui

Si inizia il 2 agosto: un modo splendido per dare inizio all’estate musicale Arianese che avrà in programma il mitico Ariano Folk Festival dal 19 al 24 agosto.

Grazie all’Assessore Mazza e alla sua mail notturna con la quale mi ha comunicato il programma. Molti dei miei amici criticano aspramente la rassegna fortemente voluta dal mitico Dottore Mazza. Dicono che sia una cosa per signore impellicciate e per una ristretta elite, finanziata solo da soldi pubblici.

A parte che vedo sempre un sacco di giovani che diversamente mai avrebbero potuto ascoltare Bruno Canino,  a parte che comunque c’è la compartecipazione di privati non capisco davvero l’accanimento verso qualcosa di oggettivamente bello che si realizza sul nostro paese. I soliti arianesi criticoni.

Penso sia compito di un assessorato alla Cultura creare relazioni culturali ed economiche con altre realtà.

E’ stato il caso della Repubblica Slovacca e dell’Azerbaijan: Ariano ha avuto l’onore di ospitare l’ambasciatore slovacco in Italia e l’ambasciatore italiano in Azerbaijan.

Complimenti assessore: vai avanti sempre con il tuo preziosissimo lavoro, ma mi raccomando non vivere la tentazione di fare come Cincinnato.


Advertisements

Tags: , , , , ,

7 Responses to “Estate Musicale Arianese”

  1. emiliorex Says:

    Antonio, stasera spero di trovarti da Dino e ti avviso che cesare e pasquale farnno tardi per alcuni problemi concernenti l stampa del libro. più tardi. emilio

  2. Anonymous Says:

    Basta con questa musica classica che fà tanto aristocratici….è stata accontentata una fetta di gente ma ora andiamo oltre…..Perchè 2 anni fà a Gesualdo c’era battiato e ad Ariano gli Zero Assoluto??????????
    Perchè mentre sul tricolle si esibiva Demo Morselli ad Avellino c’era il principe De Gregori???????????Ben vengano anche i concerti di musica classica ma bisogna considerare le esigenze di tutti…
    Non voglio affatto polemizzare ma solo far presente la questione.

  3. raf casta Says:

    SVILUPPIAMO eventi musicali come fattori di attrazione delle masse turistiche. Solo le manifestazioni che alimentano una mobilità culturale di massa portano i dollari. Le UTENTI di Canino mandiamole in Norvegia

  4. raf casta Says:

    Dimenticavo di ringraziare Antonio per gli importanti spunti di riflessione che alimenta.

  5. Gianluca Says:

    Inizio il mio commento ringraziando il mitico Antonio e l’assessore Mazza. Per fortuna ognuno a suo modo si prodiga per questa affannata città. Spero che a seguito delle nostre conversazioni non mi si ponga tra quelli che tu cataloghi come criticoni, invece, sicuramente mi sento di appartenere alla categoria arianese e sono fiero di esserlo. Non voglio essere coinvolto in discussioni con chi pateticamente ritiene che Classicariano sia una cosa per signore impellicciate e per una ristretta elite. Tuttavia per ciò che riguarda la parte finanziaria qualche perplessità mi rimane. Un’altra cosa che mi rimane è la voglia di ricredermi su ciò che nell’ignoranza dei fatti affermo. La compartecipazione privata dei finanziamenti alla manifestazione, caro Antonio, non penso che debba spiegare io con quali mezzi può avvenire. Inoltre concludo virgolettando la tua di conclusione “Penso sia compito di un assessorato alla Cultura creare relazioni culturali ed economiche con altre realtà” … possibilmente tutte, specialmente con quelle che creano maggiore attrattiva di persone e di denaro. Complimenti a chi non è tra gli ignavi. Complimenti Antonio, Complimenti Dottore Mazza.

  6. r.castagnozzi Says:

    GIANLUCA il tuo intervento è perfetto però le utenti di Canino spediamole in Norvegia…….la si che serve la pelliccia…nei musei penso che sia un accessorio poco utile.
    Buone vacanze a tutti.

  7. Antonio Romano Says:

    Cari amici,
    il concerto inaugurale della rassegna è stata una pagina bellissima della cultura arianese. C’erano tanti giovani e abbiamo assistito ad un concerto favoloso. Come diceva l’ambasciatore Mascia, le relazioni fra realtà diverse sono complesse, ed abbracciano la cultura la politica l’economia i commerci. Ho visto un assessore Mazza molto stanco: per chi si prodiga per qualcosa di bello non ci sono mai sufficienti ringraziamenti. Per quel che vale, ti ringrazio io caro Ico a nome di tutte le persone che amano le cose belle su questo paese. Sei risorsa preziosa ed importante: hai creato un bel movimento e spero che lo si voglia continuare a gestire. Bisogna mettersi a lavorare. Hai elevato il livello del nostro paese e per questo devono ringraziarti tutti, altrimenti sembra solo che sul paese contino i belloni o quelli con il macchinone. A me piaci tu che sali a piedi dall’ospedale a casa sentendo la musica nell’Ipod. Immagino sempre che tu stia sentendo la musica che poi volta volta ci presenti. Penso che su questo punto tutti gli arianesi siano concordi: ICO SINDACO!!!!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s


%d bloggers like this: