Festa del Lavoro a Pustarza


Oggi Primo Maggio Festa del LAvoro a Pustarza, per dire no alla Discarica e per mandare a fare in quel posto tutti i protagonisti loschi di questa vicenda.

Non dico altro perchè ho già detto fin troppo. Lascio parlare le foto che rimangano testimonianza imperitura di tutto quello che si è fatto in questi tempi.

Grazie ai vecchi, ai bambini, ai giovani, alle donne, ai malati, agli ultimi che saranno comunque i primi secondo l’insegnamento di Cristo.

un nostro sonoro ” vade retro satana”:

  • a Ciriaco De Mita
  • ad Antonio Bassolino
  • a Rosa Russo Iervolino
  • ad Alberta De Simone
  • ad Oreste Ciasullo
  • a Gianni De Gennaro
  • a Romano Prodi
  • al Partito Democratico
  • alla città di Napoli ed ai suoi cancerogeni abitanti
  • ai massimi dirigenti delle Forze dell’Ordine

Sugli esponenti locali delle Forze dell’Ordine un dantesco:” non ti curar di loro ma guarda e passa…”

Gianni Vigoroso e Don Ottone Morra: l’informazione e la Chiesa

Zi Tonino Faugno: uno dei nemici del questore Antonio De Jesu

Il manifesto che coglie la realtà amara dei fatti

Il Presidente del Consiglio Provinciale Erminio D’Addesa(intervenuto a titolo personale) ed il paesologo Franco Arminio: grazie Franco per la tua presenza

Un altro nemico giurato di Antonio De Jesu

Maurizio Nardiello dei Senzaoffesa ne canta quattro a De Gennaro e (futti)cumpagni

Sandro Ruotolo di Anno Zero di Michele Santoro: si sta svegliando la stampa nazionale?

Un’altra nemica di De Jesu e De Gennaro: ma i comunisti una volta non difendevano operai e contadini?

Il girone dell’Inferno chiamato Discarica di Pustarza

Un’immagine simbolo della lotta in Irpinia

Chi difende l’Italia, la celere o il ragazzo con la bandiera in mano?

Autoritratto nello Scempio di Pustarza

I servitori della Camorra e di Bassolino: poi uno dice che non c’è commistione fra Stato e Malavita

La Celere avrebbe picchiato pure questo bambino?

Sorge e tramonta il Sole sia sui giusti e che sugli empi

Le guerre del nostro secolo saranno per acqua e cibo: a Pustarza lo Stato Italiano ha deciso di distruggere queste due risorse

Sandro Ruotolo e Giovanni La Vita. Speriamo che la lotta veda accresciuta la visibilità

Come sempre per nome e cognome

Antonio Romano

Advertisements

4 Responses to “Festa del Lavoro a Pustarza”

  1. Alessandro Cardinale Says:

    Signore e Signori, e anche Lei Buon Antonio Romano, oggi un sussulto di moralità mi spinge a porre anche a voi il quesito che già sta facendo impazzire le migliori menti di questo comprensorio:

    Dove andrà a posizionarsi Domenico Gambacorta nell’Inferno Dantesco?
    A) I BOLGIA: Ruffiani, Seduttori
    B) V BOLGIA: Barattieri
    C) VI BOLGIA: Ipocriti
    D) VIII BOLGIA: Consiglieri di frode
    E) ANTENORA: Traditori della patria
    F) ALTRO

    N.B.: Da contrada Pustarza maliziosi suggeriscono che Gambacorta si posizionerà nel VII cerchio, III GIRONE, tra i sodomiti… tuttavia ancora non riesco a comprenderne la motivazione…

  2. Antonio Romano Says:

    Il caro Mimmo Gambacorta andrà nel girone dei poco coraggiosi. Umanamente è una persona che mi piace molto, simpatico e spesso duro nell’eloquio, ma sicuramente una persona perbene. Da un punto di vista politico devo ancora pensare che sia schiavo del leader della Repubblica di Lu Rito, futuro candidato per la PDL per la presidenza della Regione Campania?
    Il buon Mimmo non è riuscito a creare un network di relazioni politiche fuori dai popolari per Ariano ed il suo leader maximo. Questa è la colpa più grave che gli attribuisco, come del resto scrissi pure nella lettera aperta al Sindaco che è stata affissa un pò ovunque ad Ariano. Non è un coraggioso o meglio è un ossequioso al suo boss. Sento di dovergli concedere comunque una seconda possibilità. Spero che non sbagli in questo senso. In questo mi dispiace dirlo il giovane Ciriaco De Mita degli anni ’50 rimane maestro indiscusso di come si gestisce un processo di affrancamento. Ma certo Ortensio non è Fiorentino Sullo, e Fiorentino Sullo era un signore.

  3. pasquale giardino Says:

    Sembra che alcuni militanti del movimento antidiscarica siano stati inquisiti per associazione sovversiva.
    Allora è ufficiale!
    La repubblica fondata sulla “monnezza” giustamente tratta da sovversivi i nemici della monnezza.
    Quanto al caro Mimmo “Abbondio” Gambacorta ed ai maneggi per la presidenza della regione vorei solo ricordare che Difesa Grande, stando a quanto ha scritto un autorevole esponente politico dell’epoca, faceva parte degli oneri associati alla carica, quando la stessa fu ricoperta da un altro nostro concittadino.
    Che Dio ce la mandi buona …

  4. PANICOMIO Says:

    SEI FORTISSIMO MI PIACE OSSERVARE I TUOI ARTICOLI SEI TROPP FORTISSSSSSSSIMO

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s


%d bloggers like this: