Il questore De Iesu esprima solidarietà umana alle persone malmenate ingiustamente

mms://video.jumpy.it/adstudioaperto/2008/02/200208_3s.wmv?v=adstudioaperto/2008/02/200208_3s.wmv

Un grande Francesco Lignite!

Questore De Iesu, spero che la Magistratura possa dimostrare che lei abbia ragione. Lo spero non per lei ma per tutta la credibilità del Corpo della Polizia di Stato. Da cittadino italiano  le impartisco un’ordine:  chieda scusa  al  Popolo Italiano. Testimoni hanno riferito che i poliziotti che hanno compiuto la barbara aggressione erano sotto l’effetto di stupefacenti. Molti hanno riferito inoltre che i poliziotti hanno scatenato la loro furia scaricando le loro frustrazioni: penso che per esercitare il loro dovere i poliziotti debbano essere integri da un punto di vista psicofisico. Spero che le indagini portino alla luce incompetenze e disservizi svolti: dal servizio si nota chiaramente che uno dei poliziotti anziani invita tutti alla calma e a fermarsi. Non è stato ascoltato. Questore De Iesu ci dia queste risposte: capisco il suo spirito di corpo, capisco meno il suo scarso senso di servizio nei confronti della popolazione che le paga lo stipendio.

Advertisements

Tags: , , , , , , , , , ,

16 Responses to “Il questore De Iesu esprima solidarietà umana alle persone malmenate ingiustamente”

  1. francesco Says:

    concordo in tutto

    salaam

  2. massimo Says:

    “poliziotti in servizio sotto l’effetto di sostenze stupefacenti”??????
    certo, qui bisogna essere drogati per fare il proprio lavoro!
    mi sembra che l’interesse di parte (seppure per certi versi legittimo) stia portando al ridicolo….al grottesco.
    è un po’ come nei sinistri stradali, gli occupanti (spesso amici o familiari del conducente) delle due auto coinvolte raccontano realtà opposte pur avendo vissuto tutti il medesimo episodio….miracoli dellinteresse.
    Proviamo a guardare le cose dall’alto anzichè restare sullo stesso piano di tutte le parti in causa;così potremo vedere semplicemente dei reparti preposti allo sgombero di alcune zone nevralgiche e degli occupanti che devono necessariamente essere fatti spostare, ma non vogliono saperne perchè ne va della loro terra, dimenticando che di quanto sta succedendo in campania hanno responsabilità solidale tutti i campani, il cui spirito ecologista sembra fermarsi al loro solo podere, e magari poi li vedi scaricare masserizie nel volturno o in campagna e votare ancora bassolino.
    la situazione attuale è catastrofica, non è più tempo di comitati antidiscariche. lussi d’altre epoche, toglietevi di mezzo…toglietevi che l’immodizia deve sparire dalle strade, l’europa ci guarda e sta per riservarci salate sorprese che pagheremo tutti.
    altro che polizitti drogati…….

  3. Antonio Romano Says:

    Nella civile ma spesso brutale America la Polizia viene licenziata:
    http://mediacenter.corriere.it/MediaCenter/action/player?uuid=87071722-e074-11dc-8353-0003ba99c667&rcsrid=vaschettaMC_corriere_1

    Datti uno sguardo massimo e non fare il garantista a giorni alterni.

    Qui non si tratta di difendere il proprio orto (vai a Difesa Grande a parlare che dista da Pustarza meno di un km) si tratta di difendere il significato delle istituzioni democratiche

  4. Anonymous Says:

    massimo Says non hai capito un cavolo dei vari movimenti antidiscarica di questo territorio noi vogliamo giustizia e per ottenere questo dobbiamo fare una” guerra civile” ieri ho sentito un imprenditore di napoli mazzarella dire in tv “i rifiuti li dobbiamo portare lontani da napoli devono andare nelle campagne senza anime lungo la napoli bari dopo avellino”
    è stato chiarissimo e credo che rappresenta il distacco tra campani e arianesi.
    dubito che i cittadini arianesi si sentano campani, come sono sicuro che la caduta di qualche muro a questo popolo faccia solo piacere

  5. riccardo Says:

    scusate avevo dimenticato il mio nome nel precedente commento

  6. giammi Says:

    La risoluzione del problema non va sputtanata sul web, laddove gli sbirri che noi paghiamo per poi essere bastonati controllano tutto. Vi faccio notare come, da alcuni giorni, la comunicazione via cellulare sia alquanto impossibile, quantomeno disturbata. Vi faccio notare quanto, ammesso che la mia ipotesi sia vera, quanto abuso e assoluta mancanza di rispetto per leggi ancora vige nel nostro paese buono a nulla. Credo che se non avessimo le spiagge e i monumenti, che se non fossimo così al centro di tante zone di interesse militare, che se non avessimo avuto la DC l’Italia sarebbe una Romania in via di sviluppo. Siamo pecore, e se ci Bassolino o De Mita è solo perchè ce li meritiamo, perchè non abbiamo il coraggio di rischiare, anche la nostra vita, per perdere la fantomatica poltrona sulla quale poggiamo il culo. Fatevelo dire: è inutile continuare a sprecare milioni di parole. Il mondo è come vogliamo che sia.

  7. WC (o'cess!) Says:

    DAMOSE ALL’IPPICA….QUI NON CONTA + “CIARLARE”,PERCHé IN TAL MODO S’OTTIENE POCO O NULLA……é GIUNTO IL MOMENTO DI COMINCIARE A PIEGARE LE GINOCCHIA E “SUPPLICARE”L’INTERVENTO*DIVINO*,e MI RIFERISCO ALL’Unico VERO DIO,QUELLO DELLA *RIVELAZIONE*,IL DIO DELL’*umanamente IMPOSSIBILE*,e che *TUTTO*,ma proprio tutto,PUò…ma ovviamente la questione previa,indispensabile,e ancor + SCOTTANTE e *DECISIVA*,ai fini della “sanità mondiale-universale”,è questa: CREDERCI (entrare in una RELAZIONE *VIVA*e PERSONALE con LUI,Gesù Cristo,l’UOMO NUOVO,con le PALLE QUADRATE!!!!),o meno (-),uguale “resto di niente”=0……ma se allo 0 metti quell’1 POTENTISSIMO avanti,la tua vita spicca il volo,tu crescerai in”età,Sapienza e Grazia,davanti a DIO PADRE,e a tutti gli uomini…”;so che nn è facile,perchè la “sequela Cristhi” tocca sensibilmente le radicatissime corde interiori dello sconfinat’orgoglio umano,e quell’invincibile DELIRIO schizofrenico che si traduce con l’adamitico senso d’AUTONOMIA ETICA,in virtù del quale ci troviamo spesso e volentieri a sperimentare l’intimissima frustrazione della disarmante NUDITà e DEBOLEZZA:siamo POVERI,e senza una SOLIDA,FONDATA e *fondante*spiritualità *CRISTIANA*(poichè è quella + *UMANA*,cioè + CONGENITA e propria!),non si può *esorcizzare*(è proprio il caso di affermarlo!) lo spettro incombente del “FALLIMENTO ESISTENZIALE”,a noi,*tiepidINfedeli*,così…familiare..!!! per “RINASCERE dall’ALTO,dall’ACQUA e dallo SPIRITO”,urge *morire* a sè stessi,alla MENTALITà *pagana e borghese*di questo tempo,e…qui vi voglio!!!…al proprio vanaglorioso *SUPERBO INTELLETTUALISMO*….il SIGNORE fà *GRAZIA* a chi “china il capo”,..e scorge l’antica serpe,insidiosa,attentare il suo calcagno..,e a SVIARE il suo *CUORE*! IL TEMPO non è+ denaro,è *SALVEZZA*..la donna non è + soltanto puttana,è *MADRE*,e si chiama *MARIA*…la MADONNA,Amici miei,COLEI che fa la DIFFERENZ(iata..),e raccoglie sotto il Suo BENEDETTO Sguardo,i rifiuti umani,i derelitti,coloro che hanno GIà “sgommato col culo per terra”_*IL RESTO D’ISRAELE*,la CHIESA_Santa e peccatrice_”fuor della qual non v’è SPERANZA!”….tornate,FIGLI!,e *NON TEMETE*,perchè GESù è la *PACE*! provare per CREDERE…ADIOS,muchachos!!!!!

  8. Alessandro Ciasullo Says:

    Caro Antonio non è mia abitudine attaccare nessuno, ma le parole di alcuni individui fanno rabbrividire. Penso al post di un delirante “Massimo” che confonde strade, pedoni, mamme, zii, autostrade, costatazione amichevole, incidente stradale, verità, munnezza, sì munnezza, perchè di questo parliamo. Immondizia, ovvero cose sporche che, il nostro caro amico, produce al caldo della sua villetta comprata con lo stipendio passato dallo stesso politico che gli fa credere che l’emergenza la creano i savignanesi e gli arianesi. Lo stato è pieno di “Massimo” sarebbe ora che l’immondizia finisse realmente nelle discariche.
    Dimenticavo: Non c’è ragione di non comprendere le ragioni di alcuni rifiuti che giacciono tra i rifiuti, soltanto che vedere tutta la violenza di questi giorni da parte dei professionisti dell’ordine inizia ad innervosirmi e non soltanto me. Sarà che De iesu nelle sue dichiarazioni è fin troppo zerbinesco nei confronti di De Gennaro ma il caro Questore dimentica che le prime teste a cadere quando ci sono indagini interne sono proprio quelle dei Questori. Il caro Manganelli, avellinese DOC, non credo accoglierà bene l’idea che nella sua provincia si gestisca in maniera così aleatoria, violenta e poco democratica l’ordine pubblico. De Iesu, inizi a trovare delle giustificazioni valide, le sue sono ridicole come quelle di De Gennaro a Genova. Ma si sa, si rispetta il cane per il padrone….

  9. Antonella Says:

    Veramente doloroso purtroppo sentir dire queste cose. La societa’ sta cambiando molto. Siamo in serie difficolta’.

  10. massimo Says:

    per il piacere di alessandro ora delirerò un altro po’.
    rispondo ad antonio dicendo che riguardo a questa brutta faccenda non ho posizioni a giorni alterni, credo di essere ed essere stato sempre coerente a riguardo: reputo l’attuale situazione talmente grave da considerare un lusso nocivo il dilagante desiderio di “giustizia” che leggo nei Vostri commenti, trasudanti di un cieco campanilismo, talmente cieco da non farvi vedere le cose dalla posizione oggi più opportuna, ragionate da avellinesi…beneventani ecc, mai da italiani.
    Tutti pronti a dire qui no e qui neanche, ma nessuno capace di indicare soluzioni valide nell’immediato (ed è inddispensabile parlare solo dell’immediato, non più delle colpe passate o delle soluzione sine die), analisi alla mano dimostrate puntualmente che quel sito non è adatto, ma sono forse adatte le strade cittadine o i fiumi nei quali si versa di tutto?avete visto le immagine del paese di melito oggi in tv? credo d’aver visto dal vivo più discariche io di tutti voi, e le ho viste o presidiate (faccio il carabiniere) in tre regioni differenti, ho titolo per dire la mia, e vi dico che qui in campania se continua così non si sarà più in grado di distinguere una discarica dal resto del territorio, possibile che non ve ne accorgiate? Di quanto vedete nei telegiornali valutate solo le botte che danno o prendono i poliziotti(fermo restando che qualcuno può sbaglaire)? da dietro il Vostro recinto non vedete tutto il resto? e dove eravate quando i Vostri politici vi amministravano creando ora una situazione talmente grave da rendere irrealizzabili le vostre attuali istanze?
    Si poteva sindacare e discutere sulla questione 15 anni fa, ora non c’è più spazio per le discussioni come non ce n’è più per l’immondizia….E’ EMERGENZA VERA.
    Riguardo alla vicenda delle manganellate di savignano irpino, io, per replicare a chi mi ha criticato, non ho paragonato la vicenda a un sinistro stradale, ho solo detto che se si ascoltano le versioni dei manifestanti e quelle dei poliziotti si possono apprezzare storie diametralmente opposte, un po’ come nella dinamica dei sinistri stradali raccontata dai protagonisti, tutto qui (a savignano era impegnato un mio collega).
    Non sono un pazzo delirante, come qualcuno qui pensa, sono molto attento a queste vicende, sono pugliese ma in campania ci lavoro, non so se ragiono meglio di Voi ma certamente sono meno parziale di tutti qui, e anche grazie a questa differenza provo forte solidarietà verso il mondo non solo verso piccoli frammenti di esso……

  11. r.castagnozzi Says:

    Caro CARABINIERE Massimo che viene dalla Puglia, proprio perchè pugliese dovresti prima di parlare di campanilismi e responsabilità solidali approfondire la conoscenza del territorio irpino: la nostra popolazione ed i nostri territori (Ariano,Savignano, ecc,) hanno per quindici anni accolto con educazione e senso civico la Munnezza ed i rifiuti INDUSTRIALI di tutta l’italia, compresi quelli della vicina Puglia, a distanza di quindici anni ed in seguito alla chiusura di difesa grande si fa ancora appello ai nostri territori (Pustarza-Savignano, Ischia-Savignano) per risolvere l’emergenza rifiuti. QUELLO CHE NOI CHIEDIAMO E’SEMPLICEMENTE L’ALLOCAZIONE DELLE DISCARICHE, PER I PROSSIMI QUINDICI ANNI, IN TERRITORI CHE NON SI SONO ANCORA DIMOSTRATI GENEROSI (FORMICOSO OPPURE SOTTO LA CASA DI DE MITA E DELLA DE SIMONE).
    E’ CAMPANILISMO QUESTO? O SAPETE DIRE SOLO TOGLIETEVI DI MEZZO.

  12. Alessandro Ciasullo Says:

    Ciao Antonio, devo essere sincero le motivazioni addotte da Massimo, che era sicuramente a Savignano a dare mazzate a gente inerme, non sono del tutto sbagliate. L’arma dei carabinieri (nei secoli fedele) non è messa in discussione così come non è messa in discussione la Polizia, il problema caro massimo che mi pongo è questo: Tu provi a ragionare su dati inesistenti e dai le tue motivazioni giuste o sbagliate che siano(lo Apprezzo credimi), allora perchè prima di manganellare un povero cristo non provi ad accendere, insieme ai tuoi compagni, il cervello come tenti di fare ora?
    Caro Massimo Difesa Grande contiene 1.500.000 di mc di immondizia, Pustarza sta a meno di 1 km e mezzo; ma cazzo lo vuoi capire o no???? Non è campanilismo è voglia di giustizia; ma lo capisci o no???? oppure per pulirvi la coscienza sporca che avete tentate di giustificare le mazzate gratuite nei confronti di povera gente, giustificandola con “sono i soliti a dire di no?”… Lo so, guardarsi allo specchio e tentare di giustificare le azioni che fate (in questi casi s’intende) è molto difficile; io non ce la farei a guardarmi nello specchio e sentirmi pulito dopo aver malmenato chi continua a prenderlo in c….. e stavolta anche da chi dovrebbe difenderlo.

  13. massimo Says:

    non ero a savignano, ma ho ascoltato i racconti di chi c’era.
    se vi sta bene che l’mmondizia resti dove è ora o che parta per la germania e la sardegna sta bene anche a me. voglio davvero vedere dove si andrà a finire….

  14. r.castagnozzi Says:

    caro massimo quello che hanno combinato i tuoi colleghi a Pustarza e poi a Grottaminarda è senza giustificazioni. A pustarza quella povera gente poteva essere spostata senza distribuire gratuitamente manganellate, a grotta, gli omini con la divisa hanno risposto a gente che applaudiva ironicamente con calci e pugni, succesivamente l’operatore di canale 58, rinchiusosi in un negozio, veniva intimato a consegnare i filmati registrati. Vorrei che tu mi spiegassi il perchè di questa richiesta? c’era forse qualcosa da nascondere? forse non volevano che le immagini andassero su canale 5? infine, nelle immagini registrate a pustarza si vede uno della celere utilizzare su vecchi contadini e donne, scudo e manganello come se avesse avuto di fronte gli ultrà bergamaschi.. un vero eroe!!! ma chi le sciuoglito a quello!!!
    Quel tipo di sbirro, a cui auguro una moglie seria, è il classico forte con i deboli e coniglio con i forti, prego per lui e spero che non venga mai impalato con il suo manganello.
    Con immutato affetto r.c

  15. massimo Says:

    l’ho detto prima, qualcuno può sbagliare,comunque il fatto che ci siano “dimostranti” che incendiano immondizia, ruspe, auto e furgoni di polizia, o lanciano di tutto, non mi fa dire che i dimostranti siano tutti pazzi e delinquenti, io provo a discernere; e poi nessuno di voi mi dice nulla su sputi , lancio di oggetti e riferimenti poco carini sulle madri dei poliziotti, che pure sembra ci siano stati (fermo restando che la reazione è stata sproporzionata e sbagliata). Comunque ci allontaniamo(forse non a caso) dal nocciolo della questione, che resta l’immondizia e l’indispensabilità della sua rimozione…ora.

  16. Alessandro Ciasullo Says:

    Caro Massimo concludendo, credo che i guai della politica debbano essere risolti dalla politica in maniera chiara e soprattutto “equilibrata”. Non si può chiedere ai cittadini di soccombere a scelte penalizzanti sempre e soltanto in nome di un’emergenza. Noi abbiamo già risposto ai bisogni della maledettissima Campania; ritornare qui non è necessità, ritornare qui significa condanna per un territorio ricco di “NULLA” se non dell’aria pulita (ora nemmeno quella). Poi le cavolate sulle madri dei Carabinieri sono enormi stronzate; a Savignano c’è ancora il rispetto per i tutori dell’ordine, il Maresciallo dei Carabinieri è secondo solo al sindaco e al parroco. Gli esaltati tra di voi sono tanti. Giustificarli non è opportuno ed in particolare quando a farlo è una persona seria come te. Non mischiarti a questa melma che si definisce “servitrice dello stato”, questa è feccia in divisa e senza divisa. Tra l’altro ho sempre avuto rispetto per i Carabinieri per esperienze passate, stavolta debbo ammettere una seria difficoltà a riporre in voi una qualche forma di rispetto. Scusate ma la democrazia è altra cosa!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s


%d bloggers like this: